Manutenzione dell' Antifurto Casa

04/04/2019 16.24.55
Condividi:
Manutenzione Antifurto casa

Nell’attività lavorativa di tutti i giorni ( e spesso anche di notte purtroppo…) mi capita spesso di essere contatta da utenti (che non sono nostri clienti) che sono alle prese con il loro antifurto e non sanno a chi rivolgersi o come risolvere il problema di una sirena che urla impazzita, di un allarme che non suona più, di un sensore che dà continui falsi allarmi, etc, etc, potrei continuare all’infinito a riferire casi di chiamate diurne e notturne che ricevo…

Eppure il mio allarme è nuovo”… molti mi dicono…

Ma non so a chi devo rivolgermi e allora ho trovato il vostro numero… e vi ho chiamato”..

La prima domanda che pongo in questi casi è: “Quando ha fatto l’ultimo controllo dell’allarme?”

La risposta è sempre la stessa: “mai fatta… oppure bo’ forse due anni fa…”

COME???

Rimango fortemente scioccata.

Se tu hai comprato un antifurto per garantire la sicurezza della tua famiglia, questo DEVE DURARE nel tempo ed essere sempre al massimo della sua EFFICIENZA. Solo così posso dire di aver fatto un ottimo investimento.

Allora non basta aver comprato dei BUONI MATERIALI , ma serve soprattutto un PROGRAMMA DI MANUTENZIONE.

Facciamo chiarezza …

Trascorso il regolare periodo di garanzia, la normativa vigente consiglia la verifica periodica ogni 6 mesi.

Ogni 6 mesi? Si. Ti sembrerà strano, ma è davvero così ravvicinato il tempo in cui un installatore, che ha a cuore la sicurezza dei suoi clienti dovrebbe controllare il sistema.

Ma perché è così importante la manutenzione di un antifurto? ?

Il pensiero comune, ma decisamente errato, è che finchè non ci sono anomalie, il sistema funziona benissimo.

Molti sostengono che basta farlo scattare ogni tanto per essere sicuri che tutto sia ok.

La verità è che qualsiasi dispositivo elettronico ha bisogno di un controllo periodico, in particolare è consigliabile verificare sensori, sirene, combinatori telefonici e tutti gli altri componenti dell’impianto, in funzione del livello del rischio. E di verificare anche con particolare attenzione l’alimentazione ausiliaria, (ad esempio la batteria della centrale).

Questo tipo di verifiche devono essere svolte da un tecnico specializzato. Non basta pertanto far scattare l’allarme ogni tanto…

E’ davvero necessario fare il controllo ogni 6 mesi dell’allarme casa?

Dipende.

Sì, se ci troviamo di fronte ad un elevato livello di rischio!

Sì, anche se vogliamo sempre avere un sistema perfettamente funzionante.

Dobbiamo dire che oggi con la possibilità di telediagnosi dell’antifurto 012 Security Leader ® è possibile ispezionare da remoto tutte le componenti dell’impianto.

E vedere quale tra queste necessita di manutenzione.

La manutenzione in alcuni casi può essere effettuata in modalità tele gestione: ossia, da remoto, tramite pc, e con l’autorizzazione del cliente, i nostri tecnici possono effettuare delle operazioni sul sistema.

Se la telegestione non è possibile, allora si opta per l’intervento tecnico a domicilio.

A tal proposito, noi della Security Leader garantiamo a tutti i nostri clienti un’assistenza tecnica 24h su 24 per 365 giorni all’anno.

Cosa succede se non sostituisco periodicamente le Batterie?

Le batterie sono indispensabili per garantire che il sistema sia efficiente. Se le pile dei sensori sono scariche, in caso di tentativo di furto, l’allarme non scatterà ed il ladro potrà continuare indisturbato a fare tutto ciò che vuole!!

 E questo noi non lo vogliamo permettere! Pertanto,è necessario sostituire le pile scariche secondo delle scadenze prestabilite con l’utente in modo da garantire sempre la funzionalità dell’impianto casa.

Ciò vale non solo per i sensori, ma anche per la centrale e per la sirena. 

La batteria della nostra Centrale 012 Security Leader®, garantisce un’autonomia di almeno 12 ore in caso di mancanza di corrente (e sono molte tenendo conto della media delle altre centrali che è di 8 ore!). E quindi deve  essere controllata per poter funzionare!!

Ed anche la batteria della Sirena garantisce che il suono sia massimo in caso di allarmi. Quindi TUTTE le batterie dell’impianto sono importanti e vanno tenute sotto controllo!!

Chi mi ricorda quando fare la Manutenzione?

Nota dolente: se non avete un’azienda di riferimento la manutenzione dovrete farvela da soli! E dimenticherete di farla, a meno che non teniate un diario delle manutenzioni che effettuate in casa vostra!! E ciò è molto inusuale e, a dir vero, nessuno lo fa!!!

Noi della Security Leader sviluppiamo coni nostri clienti degli accordi di Manutenzione Programmata. Così saremo noi a chiamarvi per effettuare periodicamente le manutenzioni e voi… non dovrete pensare più a nulla!

La Manutenzione dell’allarme è obbligatoria?

No, non può essere obbligatoria, ma è verissimo che mantenere in efficienza l’impianto preserva l’investimento fatto.

L’installatore da Remoto può collegarsi ogni volta che vuole?

Prima di tutto, l’attività da remoto deve essere APPROVATA dal cliente.

E’ il cliente che può decidere, se vuole, di dare all’installatore la possibilità di collegarsi quando necessario (rendendo possibili interventi anche quando il cliente non è fisicamente in casa). Se l’installatore durante l’attività da remoto, individua un guasto avviserà prontamente il cliente per avviare subito le azioni correttive.

Ho un registro degli interventi effettuati?

Assolutamente sì… ed i nostri clienti lo sanno! Ognuno di loro ha una nostra cartellina dove conservare tutte le ricevute di intervento tecnico. Le stesse sono anche registrate e catalogate nel nostro database in modo da poterle sempre avere a disposizione.

Quanto costa un contratto di Manutenzione?

I costi variano in base alla tipologia di impianto. Se vuoi riceve informazioni dettagliate sui nostri contratti di assistenza e manutenzione lascia i tuoi dati qui sotto. Ti contatteremo per informarti sulle varie tipologie di contratto o chiama il nostro numero verde 800522302.