Telecamere Termografiche e Termoscanner

Telecamere Termoscanner

Per prevenire il contagio da coronavirus, il legislatore ha imposto a tutte le attività commerciali di misurare quotidianamente la temperatura ai propri dipendenti e a tutti i clienti che ogni volta entrano nel negozio, negli uffici o nelle sedi di un’azienda.

Molte attività, le più piccole, hanno scelto di comperare un termometro digitale ad infrarossi che posto sulla fronte di ogni cliente, dà all’istante la misura della temperatura. Tuttavia tale termometro presuppone la presenza costante di un operatore dedicato a tale lavoro.

Le telecamere termografiche o termoscanner rappresentano una soluzione a tale problematica, poiché eseguono un rapido screening, senza necessità di contatto con l'operatore, dei potenziali stati febbrili. Quando la temperatura misurata su un volto supera i parametri preimpostati, si attiva un allarme acustico di avvertimento. Anche in questo caso l’allarme è automatico e non necessita dell’operatore, che invece interverrà solo successivamente per attuare le procedure di allontanamento del soggetto in stato febbrile.

Ci sono vari tipi di telecamere termoscanner adatte al rilevamento della temperatura corporea. La scelta dell’uno o dell’altro tipo di telecamera termica dipenderà da vari fattori:

  • dal numero di persone che la telecamera deve analizzare;
  • da come transitano queste persone all’interno dell’azienda, ossia se è un flusso continuo ed ininterrotto, se è un flusso scaglionato oppure se c’è un entrata obbligata con un tornello ad esempio, etc., etc;
  • se occorre rilevare la temperatura solo dei dipendenti o anche dei clienti;
  • se è necessario conservare lo storico di queste rilevazioni;
  • se la telecamera, oltre a rilevare la temperatura deve anche rilevare nitidamente le immagini dei volti.

La prima telecamera che vi presentiamo è una delle nostre risposte più evolute tecnologicamente a taleTelecamere Termiche per Grandi Aree problematica, ed è, ad oggi, il top di gamma nel settore. E’ una telecamera adatta a scenari di grande affluenza anche incontrollata di persone, come stadi, centri commerciali, mercati, aeroporti o fabbriche che riesce a misurare la temperatura di 30 volti contemporaneamente, con una altissima precisione (±0,3°C)e consente una’ampia copertura (dai 4  ai 9 metri). Non è di certo valida per tutte le attività ma solo per quelle dove c’è realmente un flusso continuo di gente. 

 

TERMOSCANNER

Il secondo tipo di telecamera termoscanner che vogliamo proporvi è un display che rileva la temperatura delle persone da poter installare sui tornelli di ingresso o uscita (di fabbriche, scuole o metropolitane ad esempio) oppure stand alone (da muro o con base di supporto). Questo prodotto è particolarmente adatto per scenari ad ingresso controllato, ed è ideale per accessi veloci ed evitare congestioni.

Controllo Accessi e TemperaturaQueste soluzioni forniscono uno screening veloce senza il contatto dell’operatore, riducendo i costi del personale ed il rischio di infezione; inoltre danno automaticamente l’allarme in caso di temperatura anomala.

Anche queste soluzioni sono molto accurate (±0,3 °C). Se usate per i propri dipendenti hanno anche la funzione di riconoscimento facciale integrata con la misurazione della temperatura. Ed hanno anche un’altra importantissima funzione: rilevamento mascherina sul volto, che è un altro degli obblighi previsti oggi dal legislatore.

Il display rileva se sul volto della persona c’è la mascherina e dà l’ allarme se non c’è o se è indossata in modo sbagliato (ad esempio con il naso fuori o sul collo).

 

TERMOSCANNER PORTATILE

 

Un altro tipo di telecamera molto utile e che può rappresentare un una valida alternativa al termometro aTelecamere termiche portatili raggi infrarossi è invece telecamera termografica portatile, che può essere utilizzata dall’operatore oppure posta su una base con connessione al PC.

 

Oltre alle telecamere termografiche, abbiamo poi pensato ad alcune soluzioni molto veloci ed efficaci per tutti gli altri obblighi imposti dal legislatore al momento della riapertura dopo il lock down. Sono soluzioni molto semplici ed anche di costo contenuto ma che possono aiutarci a prevenire i contagi nelle nostre attività.

 

 

 

 

 

 

C’è la telecamera che controlla che sul volto della persona ci sia la mascherina. E’ un dispositivo utilissimo se pensiamo al fatto che altrimenti dovremmo essere noi ogni volta a verificarlo!

 

 

 

 

  

 

 

C’è la telecamera dedicata al controllo delle distanze di sicurezza: la telecamera valuta se due persone sono troppo vicine, in base a delle misure preimpostate, e genera un allarme. Questa telecamera è utile ad esempio davanti a delle casse dove si fa la fila o in un laboratorio analisi, oppure in tutti quei luoghi dove rispettare la distanza non sempre è facile.

Il legislatore ci ha poi imposto dei limiti nel numero di persone che possono stare contemporaneamente in 40 mq. Una volta impostato tale limite, le telecamere che effettuano il conteggio delle persone attivano l’allarme quando il numero supera le limitazioni prestabilite

La scelta dell’una o dell’altra soluzione dipende da molteplici fattori. Gli Specialisti della Security Leader  saranno in grado insieme a voi di delineare la soluzione più adatta per la vostra attività e di personalizzare  i propri servizi in base alla vostre reali esigenze di controllo.Vendita e installazione nella provincia di Roma, Latina e Frosinone